CUS PALERMO

PALLANUOTO SERIE B: Poker La Braciera, il Cus Palermo batte anche l’Acese

Quattro vittorie in quattro partite. La Braciera Cus Palermo vola a punteggio pieno nel girone 8 di serie B nazionale, grazie al netto successo ottenuto contro l’Acese. I ragazzi di Giampiero Occhione si impongono per 10-5, frutto di una prova in crescendo.
Pronti via i padroni di casa dimostrano di voler tenere testa alla capolista cussina, lottando su ogni pallone. La Braciera prova a respirare e gestire con ordine, non facendosi prendere dalla frenesia di tener testa agli avversari. Ci pensa Szabo a sbloccare il match, portando i suoi avanti 1-0, parziale con cui si chiude il primo quarto.
Nel secondo tempo l’Acese prova a reagire e torna sotto per l’1-1, prima delle reti di Claudio Geloso e ancora Szabo, per il 3-1, a cui segue il 2-3 locale.

 

Al giro di boa c’è ancora equilibrio, ma Occhione striglia per bene i suoi e si fa sentire durante l’intervallo. La scossa sperata arriva e da qui in poi sarà un continuo acuto La Braciera. Diego Geloso insacca il 4-2, l’Acese accorcia, ma è il solito Szabo a placare gli animi. Il Cus Palermo ingrana la marcia e nell’ultimo quarto fa sua la gara, segnando ben cinque volte: Ferlito di precisione, Mazzi di potenza, Diego Geloso ancora e il giovane talento Piscitello chiudono i conti: La Braciera vola sul 10-5 e torna a casa con la quarta vittoria di fila. Da segnalare l’ottima prova tra i pali di Conti, che giorno dopo giorno lavora spedito verso la migliore condizione fisica, ma con sole cinque reti subite nel contesto di una sfida così delicata, dimostra già di dare ampia sicurezza alla squadra.
Il Cus Palermo anche oggi dà prova della sua forza e trae da questa partita tanti spunti utili per il lavoro delle prossime settimane. I quindici giorni tra un incontro e il successivo spezzano il ritmo alla stagione regolare, ma guardando il bicchiere mezzo pieno danno modo di non soffrire affaticamento. Questa squadra può e deve continuare così, perchè all’orizzonte c’è un sogno per il quale il gruppo sta lavorando al massimo del proprio impegno. La strada è ancora lunga, ma è già quella giusta.

TORNA ALLA HOME Pallanuoto