CUS PALERMO

PALLANUOTO SERIE B: La Braciera Cus Palermo va in Finalissima PlayOff

La Braciera Cus Palermo vince anche gara2 della semifinale PlayOff di serie B contro l’Etna Waterpolo e si qualifica per la terza finalissima consecutiva. I cussini di Giampiero Occhione, attesi alla vigilia del campionato da una stagione ambiziosa, a suon di grandi prestazioni sono riusciti a costruire un’opportunità: cambiare la storia recente. Riscattando, oltretutto, la beffa dello stop-pandemia del campionato 2020. Tornando alla cronaca, la gara è vivace ed intensa sin dal primo quarto, con l’Etna consapevole di giocarsi l’obiettivo finale. I padroni di casa, infatti, sprintano subito sul 2-0, prima della reazione cussina che ribalta tutto. E’ un continuo botta e risposta che conduce le due formazioni sul 2-3 La Braciera alla prima sirena. Caso curioso di oggi questo sarà il parziale anche del secondo e terzo quarto. Nel secondo tempo doppia fiammata giallorossonera, per il 2-5, prima di un nuovo parziale locale che porta tutto sul




 

4-5, ma la rete nel finale conduce i due team sul 6-4 a metà gara. Nel terzo periodo l’equilibrio continua a caratterizzare il copione del match, ma la sensazione è che i cussini abbiano a vista l’obiettivo e la loro concentrazione salga nettamente ad uno step superiore. Il 6-8 e 6-9 pongono le basi per l’allungo finale, che arriva nel periodo conclusivo, col parziale La Braciera di 5-1 che chiude i giochi sul definitivo 14-7.
Geloso D. (4), Ferlito (2), Geloso C. (2), Guaresi (2), Szabo, Mineo, Mazzi, Russo, i marcatori Cus Palermo.

Adesso siamo qui, dove eravamo due anni fa contro il Cus Messina e dove il gruppo di Occhione era anche nel 2018. Un appuntamento col destino che vedrà La Braciera impegnata in un intenso derby palermitano: l’avversaria per la serie A2 sarà la Waterpolo Palermo, autrice di un grandissimo PlayOff, oltre che stagione complessiva. Gara1 sabato 10 luglio, da ufficializzare chi giocherà la prima in casa e orario (seguiteci sui social per tutte le novità). I cussini hanno lavorato con dedizione, sacrificio e fame. Ora siete dove volevate essere ragazzi, scrivete la storia per cui lavorate da mesi. E se si pensa a tutta la sezione, da anni.

A fine gara Giampiero Occhione, tecnico cussino, commenta così il match ai microfoni del sito ufficiale Cuspalermo.it:con grande umiltà arriviamo a questa finale, la terza consecutiva. Abbiamo lavorato per tornare a questo punto e i ragazzi lo hanno fatto con impegno e determinazione. Affronteremo una squadra per la quale nutriamo grande rispetto, capace di giocare un campionato ambizioso e una semifinale importante. Con voglia, fame e umiltà siamo pronti alla battaglia“.

TORNA ALLA HOME Pallanuoto