CUS PALERMO

PALLAMANO A2 C: Teamnetwork Albatro troppo forte, il Cus esce a testa alta

Il Cus Palermo cade a Siracusa e viene superato 36-20 dal Teamnetwork Albatro. La formazione di Ninni Aragona prova ad affrontare il match a viso aperto e con personalità, ma i padroni di casa mostrano sin da subito di avere qualità ben superiori rispetto alla categoria. Prova ne è il 17-9 alla sirena della prima frazione, parziale così ampio mai visto in sfavore del Cus dall’inizio della stagione.
Nella ripresa il match scivola senza sussulti, la Teamnetwork in avanti va a segno con cattiveria e costanza, il Cus prova a reagire quando possibile, consapevole di avere tanti giovani, entusiasmo e strada davanti per crescere e migliorare. Alla sirena è un 36-20 che sancisce il ruolo di grande progatonista dei padroni di casa e che non getta ombre sul cammino dei cussini. Una rosa giovane ha anche bisogno di affrontare test così impegnativi, per avere riferimento importanti tra gli avversari ed essere consapevoli che l’obiettivo a lungo termine è esprimersi a questi livelli.

       

TORNA ALLA HOME Pallamano