CUS PALERMO

FUTSAL SERIE C1: sconfitta a San Vito per il Cus, ma è l’inizio del nuovo corso

Il Cus Palermo inizia la propria stagione nel girone A di serie C1 con un match agrodolce in quel di San Vito Lo Capo. Se il tabellino premia i padroni di casa per 3-1, infatti, il copione del match racconta di un Cus molto reattivo, capace di costruire un’importante mole di occasioni e del tutto sulla strada giusta. I ragazzi di Alfonso Miosi sorprendono i locali e probabilmente lanciano un messaggio al campionato: partite e classifica saranno diverse rispetto a quanto accaduto nelle ultime due stagioni.

Pronti via i cussini creano, stanno bene in campo, ma mancano l’appuntamento col gol. Stretti i denti e cuore oltre l’ostacolo provano a sopperire alle assenza, non di secondo piano anzi, di Virzì. Intravaia e Ganci. Il San Vito è cinico, passa grazie ad una fortunata defiazione su palla in area da corner e raddoppia in contro piede con l’eterno Allegra. Nella ripresa il gruppo di Miosi continua a costruire, ma non trovare la via della rete, così è ancora il bomber palermitano ad involarsi e insaccare il tris. Lo score giallorossonero lo sblocca Cannata, ma nel finale il risultato non cambia. La cronaca del match odierno non vuole alterare la realtà: il San Vito ha portato a casa i tre punti col merito di aver capitalizzato quanto costruito. Ciò che vuole essere sottolineato è che, sicuramente, il Cus non ha tradotto in rete l’importante mole di occasioni costruite. Una squadra giovane, già ben organizzata e che riparte avendo tracciato una netta linea in estate. Mai più passivi rotondi e fondo della classifica. L’obiettivo del nuovo progetto è gettare le basi per tornare a sorridere in futuro, con la grande umiltà di essere consapevoli che l’obiettivo di questo campionato è una preziosa salvezza.

TORNA ALLA HOME Calcio a 5