Follow Us

CUS PALERMO

FUTSAL MASCHILE C1: Un Cus ancora inesperto perde a Capaci ma esce a testa alta

Sconfitta esterna per il Cus Palermo, che sul difficile campo dell’United Capaci perde 4-3 solo nel finale, momento in cui la maggior esperienza e malizia sportiva degli avversari ha deciso sul match. Risultato giusto, ma il Cus di Toti La Bianca esce a testa alta, consapevole di aver giocato alla pari, contro una grande squadra, nonostante sia una matricola al primo anno di C1.
Gli universitari partono benissimo e passano al 5′ con Termini, bravo a ribadire in rete un tiro di Cassata finito sul palo. Misuraca un minuto dopo è chiamato al primo dei tanti miracoli firmati nel corso del match, ma è solo il preludio al pari dei padroni di casa. Autore D’Orio al 7′ con un tiro da fuori. Il Capaci continua a fare la partita ed al 25′ trova il raddoppio, su rigore, ancora con D’Orio, causato da un tiro a botta sicura deviato da Giambona a porta vuota, anche se involontariamente vista la distanza ridotta tra calcio e difensore. Per lui rosso diretto. Espulsione che peserà tantissimo sul prosieguo del match. Nonostante ciuò il Cus reagisce e pareggia al 29′, allo scadere, con Termini che mette in rete un bellissimo taglio di Blandi, eseguito dopo aver capovolto l’azione grazie ad una perentoria discesa sulla destra.
Al rientro dall’intervallo il Cus va di nuovo in vantaggio, questa volta con Nastro, bravo a trasformare un rigore. E’ ancora D’Orio a pareggiare al 10′, ma sarà l’ultimo acuto della sua gara, vista l’espulsione al 10′ per doppio giallo. Il Cus non approfitta della superiorità, ma anzi, concede a Montevago una discesa in solitaria che solo grazie ad un miracolo di Misuraca non si trasforma in gol. La rete della vittoria, però, arriva ad un minuto dalla fine, con Restivo, che da fuori ha troppa liberta e può aggiustarsi il pallone con la suola prima di calciare di potenza sotto la traversa.
Sconfitta, quindi, per il Cus, nel contesto di un match che ha sottolineato pregi e difetti dei giallorossoneri. Grande qualità, ottime qualità atletiche dei ragazzi di La Bianca, ma al contempo la poca esperienza e la poca cattiveria sportiva, fondamentale in campi difficili dal contesto infuocato come quello di Capaci, hanno contribuito alla sconfitta. A 8 giornate dalla fine il Cus Palermo ha la possibilità di centrare l’obiettivo stagionale. E’ lì all’orizzonte e grazie ad un finale di campionato degno di questa meravigliosa squadra potrà essere conquistato.

Ecco risultati e classifica al termine della 18a giornata della C1 siciliana:
https://www.cuspalermo.it/risultati-e-classifiche/calcio-a-5-maschile/resultsranking/13/0/0/0.html

TORNA ALLA HOME Calcio a 5