Follow Us

CUS PALERMO

FUTSAL MASCHILE C1: 7 gol e vittoria fondamentale per il Cus Palermo contro il Kamarina

Vittoria fondamentale per il Cus Palermo, che contro il Kamarina porta a casa i tre punti alla vigilia di un poker di match molto impegnativi. I ragazzi di Toti La Bianca vincono con personalità e grande carattere, a culmine di un match che li ha visti crescere alla distanza.
Il risultato cresce e si sviluppa sulle ali dell’ormai granitico tandem Termini-Cassata. Tra il 3′ ed il 6′, infatti, sono loro a confezionare il doppio vantaggio. Prima Cassata segna al 3′ dopo un palo colpito da Termini a margine di una sontuosa azione personale sulla destra, quindi al 6′ è Cassata a partire palla al piede, sfruttando un anticipo del solito Giambona. Uno-due con Termini e 2-0 di prepotenza in scivolata. Il Kamarina tenta di rispondere, ma gli ospiti, pur chiamando Misuraca ad almeno tre interventi importanti, non riescono ad andare in gol, sino al 27′. Sfruttando un errore in disimpegno, conclusione da fuori e 2-1 che chiude la prima frazione.
Nel secondo tempo il Cus ingrana la marcia. Pur macinando gioco i giallorossoneri arrotondano il vantaggio solo a partire dal 20′. quando è Rao a rubar palla, chiudere lo scambio a Termini, che lo mette a mezzo metro dalla porta nelle condizioni di scaraventare il pallone in gol. Dopo soli due minuti, Cassata parte incontenibile palla al piede, spezza in due la retroguardia avversaria, serve Rao, che rientra con un dribbling sul destro prima di fulminare il portiere ospite sul secondo palo. E’ 4-1. Fioccano reti in questi ultimi dieci di gioco ed il Kamarina al 25′ va sul 4-2, prima del 5-2 siglato da Giambona su tiro libero. Palla al centro, istante di disattenzione giallorossonera e 5-3 immediato degli ospiti. I cambi aiutano la squadra a tener duro, Gumina guadagna un fallo al 28′ ed ancora su tiro libero è Giambona a firmare il 6-3 che chiude definitivamente i conti. Nel finale il Kamarina opta per il portiere di movimento, ma Cassata ruba palla e prova il jolly dalla sua metà campo. Intervento con le mani fuori area del portiere in maglia blu: cartellino rosso e tiro libero. Termini non sbaglia e chiude il tabellino sul 7-3. Da segnalare la prova offerta da Gumina, capitan Fregola e Polizzi, i quali hanno reso possibile, insieme ai compagni già citati, un equilibrio risultato decisivo.
Gli universitari offrono, quindi, una prova di forza e portano a casa tre punti pesanti in chiave salvezza. Adesso arriva un mese decisivo, con uno scontro diretto per la permanenza in C1 e tre sfide di fila contro le prime della classe, Capaci, Mabbonath ed Assoporto. Appelli che hanno sempre stimolato un gruppo che continua a scrivere la propria storia, settimana dopo settimana.

Clicca sul seguente link per la classifica completa del girone unico siciliano di C1:
https://www.cuspalermo.it/risultati-e-classifiche/calcio-a-5-maschile/resultsranking/13/0/0/0.html

TORNA ALLA HOME Calcio a 5