CUS PALERMO

PALLAMANO SERIE A2: Sconfitta interna per il Cus, adesso serve una reazione a Mascalucia

Sconfitta casalinga per il Cus Palermo, nel girone C di serie A2, contro l’Orlando Haenna. Gara in salita per i cussini, che ritrovano Ninni Aragona in panchina dopo venti giorni di riposo forzato. I giallorossoneri vivono un pomeriggio negativo dal punto di vista del risultato, pur tentando sempre di rimanere agganciati e non perdere il treno dell’avversario. Per gli ospiti si tratta di un colpo esterno pesante, dato che alla vigilia erano cinque le lunghezze di distacco tra il Cus, quarto in classifica e l’Orlando settimo a 11.
La gara si mette subito in salita e il Cus vede gli ospiti ingranare da subito la marcia. Pimpanti dietro e incisivi in avanti, l’Orlando mette in difficoltà i giallorossoneri, che probabilmente non si aspettavano uno start così difficile. Il primo tempo segue questo copione e si fa al riposo sul 13-10 ospite.
Nella ripresa non arriva l’attesa svolta, che i soli tre gol di scarto potevano fan sperare. Il Cus non riesce a piazzare quel parziale utile a sovvertire le sorti dell’incontro e va in scena un botta e risposta che non lascia spazio a possibili sorprese. Nel finale la rimonta diventa sempre più difficile e il passivo viene anche arrotondato dall’Haenna, che riesce a chiudere sul 27-22 alla sirena conclusiva.
Doccia fredda per i cussini, che adesso avranno una settimana carica di motivazioni per preparare la bellissima gara del prossimo weekend, contro il Mascalucia. Reagire sarà un obiettivo alla portata di questo gruppo che non ha mai mollato.

       

TORNA ALLA HOME Pallamano