Segreteria Cus Palermo

ATLETICA: Grande cuore Cus Palermo, ai CdS la squadra maschile conferma la Serie A Argento

La formazione maschile di Atletica Leggera Cus Palermo ha brillantemente raggiunto e superato il punteggio necessario per confermare la partecipazione alla Serie A Argento, il secondo livello nazionale a livello societario. 14.800 l'obiettivo fissato dal team cussino alla vigilia delle due prove dei CdS siciliani. Al termine del weekend di Catania, seconda prova, i punti sono oltre 15.100, ciò vuol dire che, ancora una volta, la società di Via Altofonte è tra le migliori nel panorama nazionale e di primissimo piano nel contesto del Sud Italia.

Ernesto Pascone non si ferma. 2.06 nel Salto in Alto ed un continuo progredire nella marcia di avvicinamento a risultati davvero eccellenti. Passione e dedizione sono come sempre dalla sua. Gara senza affanni, con un balzo dal 2.00 ai 2.06 al secondo tentativo.
Continua a fornire conferme anche Giuseppe Biondo, che vince i 400 ostacoli in 53.26. Un'avventura non in discesa per lui nel contesto di questi CdS, ma condotta con la solita determinazione. Ottimi i segnali per il prosieguo dell'annata.

Doppietta di Andrea Spezzi nella Velocità. Il talento etneo vince i 100 in 10.72 e i 200 in 21.72. 11.02 e terza piazza per Andrea Sardo, non lontani Giuseppe Santamaria (11.19) e Bruno Salvagio (11.23), il cui ottimismo cresce, con una continuità che finalmente lo accompagna negli allenamenti. La strada giusta per regalare al Cus Palermo importanti soddisfazioni.

A proposito di talenti che tornano a regalarci tanti sorrisi, il classe 1999 Tindaro Lisa vince i 1500 in 4:03.55. Uno dei cussini di belle speranze, che siamo certi stiano iniziando un lungo cammino di successi. Fondamentale anche il contributo di Sergio Barcellona, che si rifà dopo il weekend palermitano dei CdS, firmando un ottimo 15.47 nei 110 ostacoli. Punti preziosissimi per lo score complessivo del team cussino.
1:54.10 in solitaria di Salvatore Lauricella negli 800. Senza dubbio i futuri impegni in gare di maggior spessore potranno condurlo verso ulteriori miglioramenti. L'appuntamento con le finali A Argento, senza dubbio, potranno rappresentare un banco di prova da preparare con grandi motivazioni.

La 4x100 Cus Palermo, una tra le migliori in assoluto in Italia, vince controllando in sicurezza cambi e andamento della gara. Il poker costituito da Antonio Parlato, Giuseppe Santamaria, Andrea Spezzi e Andrea Sardo, si impone in 41.88. 927 punti pesanti, ottenuti con grande autorevolezza.

Nel Martello, specialità storica e caratteristica della nostra società, rispondono presente Danilo Di Miceli (42.26), Alessandro Siracusa (42.00) ed Emanuele Di Miceli (38.82).

Così come, nel panorama femminile, pur rappresentando per le nostre atlete un appello fondamentalmente individuale, le giovani cussine continuano a stupire. Martina Cusumano vince i 200 con il nuovo record personale: 24.80. Svetlana Fanale si impone nei 100, in 12.74 e con lei inizia ad assaporare la gioia del podio anche Laura Riscili. La giovanissima cussina classe 2002 è terza in 12.94.

Come sempre vi ricordiamo che questi sono i risultati di spicco, ai quali vanno ad afficncarsi tutte le prove fornite da tutti gli atleti cussini. Per scoprirle tutte vi invitiamo a consultare l'elenco completo delle gare:
http://www.fidal.it/risultati/2019/REG19593/Index.htm

02 Giu 2019

CORSI CUS PALERMO: Promo Carnevale 15% su otto attività, l'8 Marzo regalo per le Donne

Il Carnevale 2019 si avvicina ed ecco la nuova promozione Cus Palermo dedicata al periodo più colorato dell'anno. Dal 25/2 all'8/3, ai nuovi iscritti e a chi rinnova l'iscrizione, verrà applicato uno sconto del 15% su:

- Affitto Campi da Tennis 10 ore

- Pilates MG ore 10.00, Mensile

- Kick Boxing, Mensile

- Gym Tonic, Mensile

- Nuoto Libero, 10 ingressi

- Ginnastica Dolce ore 10.00, Mensile

- Taekwondo, Mensile

- Acqua Gym, Mensile

Il 15% della promo non è cumulabile con altri sconti e convenzioni.

Per scoprire tutti i dettagli, info e prezzi delle attività, basta aprire la scheda corrispondente che trovate nell'elenco completo dei nostri corsi, presente in alto nel Top Menù Giallo.

8 MARZO - FESTA DELLA DONNA
Anche quest'anno celebriamo le nostre cussine ragalando loro una giornata gratuita di Nuoto.
Venerdì 8 marzo, infatti, per l'intera giornata, tutte le utenti Cus Palermo potranno accedere gratuitamente in Piscina e svolgere in relax un'ora di Nuoto Libero.

22 Feb 2019

CALCIO ECCELLENZA: Tre rigori, Cus battuto a Caccamo dove succede di tutto

Brutta sconfitta per il Cus Palermo, che perde a Caccamo un importante scontro diretto per la salvezza. I cussini di Corrado Mutolo alla distanza cedono il passo ai padroni di casa, nonostante l'iniziale vantaggio, ma anche oggi gli episodi accendono dubbi e perplessità. Nel secondo tempo il fattaccio.
Eppure sono gli universitari a firmare un grande avvio di gara. Tante occasioni e primi venti minuti ad ottimi livelli. I cussini riescono a passare al 12', quando è il rientrante Di Miceli a mandare la palla in rete. Un gol che potrebbe mettere il match sulla via di Palermo, ma proprio quando la prima frazione sembra spegnersi è l'ex Virga a firmare il pari.
Nel secondo tempo succede di tutto e quanto sta accadendo ai danni del Cus Palermo è sotto gli occhi di tutti.
Al minuto 61, infatti, in area Manfrè interviene allontanando il pallone in maniera decisiva. Il direttore di gara corre subito verso il cussino sventolando il rosso per fallo da ultimo uomo, decretando il rigore. L'intera formazione giallorossonera è incredula per l'accaduto, grandi proteste e gara apparentemente rovinata. Eppure Versaci anche oggi si supera e para la conclusione dal dischetto di Virga.
La situazione precipita definitivamente, quanto a dubbi e perplessità, quando al 73' si ripete la stessa dinamica, ma in area del Caccamo. Masawoud viene atterrato nel contesto di una chiara azione da gol, copione praticamente in fotocopia rispetto al penalty subito otto minuti prima. Il rigore arriva, ma questa volta il direttore di gara sventola il giallo. Stessa azione, perchè diverso metro di giudizio?
Una situazione davvero surreale, resa ancor più in bilico dall'errore dal dischetto di Riccobono. Resta tutto bloccato sull'1-1.
L'azione si sviluppa subito sul fronte opposto e Bertolino firma il 2-1, per il tripudio del pubblico locale e il definitivo crollo mentale dei cussini.
Al 76' nuovo episodio in area cussina ed arriva ancora un calcio di rigore. Mercanti non sbaglia, altro gol dell'ex, per il definitivo 3-1. Al triplice fischio il Cus vive l'ennesimo pomeriggio di frustrazione, per delle decisioni che in questo momento, lo stanno oggettivamente penalizzando, nonostante limiti e lacune restino. Nessun alibi, ma quanto visto nelle ultime tre gare lascia basiti.
Prima il finale della gara col Canicattì, che ha fatto il giro della Sicilia, con giudizi e pareri unanimi sull'accaduto.
Quindi il match della scorsa settimana contro il Pro Favara, nel quale gli ospiti avrebbero meritato qualcosina in più sul piano del gioco e delle occasioni, ma con un copione del match che sarebbe radicalmente cambiato se nel finale di prima frazione fosse stato decretato un evidente fallo di mano in area, con conseguente penalty.
Oggi due episodi identici, con il fallo di Manfrè tutto da approfondire, ma due misure molto differenti. Due chiare occasioni da gol, un rosso per il Cus, un giallo per il Caccamo.
Nessun demerito per i padroni di casa, che hanno lottato e sudato per ottenere la vittoria. Gli occhi del Cus sono rivolti verso l'alto.
Perchè una società sana, con valori e comportamenti ritenuti impeccabili da tutto l'ambiente siciliano, viene ancora una volta trattata come la peggiore delle nemiche?

25 Nov 2018

CALCIO ECCELLENZA: Giudice sportivo Cus Palermo - Canicattì, ecco la replica cussina

Con infinite incredulità e amarezza abbiamo appreso dal CU 167 delle sanzioni disciplinari comminate a risultanza dei fatti relativi alla gara di sabato scorso contro il Canicattì.
Ci appare palese che, essendo stato del tutto ignorato quanto evidenziato dalle immagini televisive e dalla testimonianza unanime di tutti i presenti, ai danni della nostra Società sia in atto, da parte dei vertici delle Associazioni preposte, una cosciente mortificazione degli sforzi da noi profusi nel veicolare i valori che di questo sport dovrebbero essere fondamento.
Forti come siamo di una gloriosa storia polisportiva lunga 70 primavere, troviamo inaccettabile dover subire oltre il danno la beffa di esser posti sul banco degli imputati.
Insopportabile ci appare infatti rilevare, rispetto a quanto a noi imputato, come alle Società caratterizzatesi per comportamenti censurabili, per usare un diplomatico eufemismo, venga offerta in premio una colposa, se non dolosa, impunità.
Ci riserviamo di valutare ogni iniziativa volta a tutelare la nostra onorabilità, data dal rispetto nutrito per i valori di questo sport, che in questa circostanza ci appaiono calpestati proprio da coloro che ne dovrebbero custodire la purezza.

Giovanni Randisi
CUS Palermo - Sezione Calcio

15 Nov 2018

ESA PROGRAM: Grande entusiasmo, in campo oltre 100 bambini del Campus Cus Palermo

Giornata di divulgazione del progetto Esa Program che ha visto coinvolti i bambini del campus estivo del Cus Palermo. Hanno preso parte all’iniziativa più 100 bambini di età compresa tra i 6 e i 13 anni.

Sotto l’attenta supervisione dei tecnici del Cus sono state somministrate alcune delle unità specifiche di Esa Program. In particolare al gruppo Koala (6/8 anni) è stata somministrata un'attività di gruppo con i palloni da pallavolo, pallamano e tennis stimolando la working memory. Mentre al gruppo Delfini (8/10) sono state sottoposte delle unità con i preatletici (skip, calciata, andature piedi avampiede-retropiede), stimolando l'inibizione. Infine il gruppo Grifoni ha lavorato con dei circuiti; nel dettaglio equilibrio sulla linea avanti e indietro, slanci alternati e quadrupedia esercitando cosi fra le funzioni esecutive lo shifting. Le attività della giornata sono state coordinate dalla psicologa del CUS Valentina Polizzi. I bambini hanno ripagato l’esperienza fatta realizzando uno striscione che raffigura il logo di ESA Program (vedi foto).

Esa continua la sua corsa, dopo aver collezionato ben tre pubblicazioni grazie allo stimolante apporto scientifico dell’Università degli Studi di Palermo nei Prof.i Marianna Alesi e Antonio Bianco, si prepara per il giro di boa. Siamo entrati nel 19° mese di progetto, tante le attività che sono in programma ed il 31 dicembre 2019, data di fine progetto, si avvicina.

"Tutto sta procedendo secondo la timeline prevista, Esa crea entusiasmo. Stiamo predisponendo con il collega Musa Kirkar l’interim report da inviare in Commissione europea per chiedere l’avanzamento del progetto. Tutto il partenariato sta lavorando alacremente per raggiungere risultati di alto livello che ci eravamo prefissati. Siamo fiduciosi". Queste le parole del Project Manager, Rosario Genchi.

*Si ringraziano Emanuela Chinnici, Martina Barca e Giovanna Panzica per la disponibilità.

** Foto di Emanuela Chinnici

14 Lug 2018

CAMPUS ESTIVO 2018 BAIA DEL CORALLO

Quando la scuola finisce, ma i genitori lavorano, quando le vacanze sono ancora lontane... c'è il campus estivo organizzato dal CUS Palermo presso la Baia del Corallo, ideato e pensato per il divertimento dei vostri ragazzi.

Potrete contare sulla professionalità e l'esperienza del nostro personale, la fantasia delle attività proposte e la garanzia che la sera i vostri ragazzi saranno stanchi ma felici.

Dopo una prima accoglienza di bambini, divisi per fasce d'età, nella prima parte della giornata saranno impegnati in varie attività sportive e acquatiche come basket acquatico, ginnastica, nuoto, snorkeling guidato, laboratori e tanto altro, organizzato all'insegna del gioco del divertimento.

 

Attività sportive:
sotto la direzione di istruttori qualificati, si terranno corsi collettivi di snorkeling guidato, ginnastica, educazione ambientale, battesimo del mare, basket acquatico, ricliart e altri sport acquatici.

Attività ricreative e di svago:
giochi di socializzazione e di animazione.

Dove si svolgono le attività:
presso gli impianti di Baia del Corallo Via Plauto, 27, 90147 Palermo

Durata del Campus Estivo:
Le attività avranno inizio il 11 Giugno e si concluderanno il 28 Luglio (7 settimane).

Giornata tipo:

08:00-08:45 Accoglienza

08:45-09:15 Risveglio muscolare

09:15-12:00 Attività acquatiche ( acquaticità 1 giorno – giochi basket acquatico – prove di apnea – tiro alla fune in acqua - snorkeling - educazione ambientale- )

12:00-13:00 Merenda (offerta dall’organizzazione)

13:00-14:30 Laboratorio - caccia al tesoro – creazione scatola del mare - colori libretto dei pesci - )

A chi è rivolto:

possono partecipare i bambini e ragazzi di età compresa tra i 6 e i 13 anni divisi in 3 gruppi:  6-8 anni,  9-10 anni e 11-13 anni.

Come iscriversi:
per le iscrizioni è necessario presentare la seguente documentazione:
- due foto tessera
- un certificato medico di idoneità alla pratica dell'attività sportiva non agonistica che riporti la data di emissione e la validità dello stesso

Gli scritti per la stagione in corso in possesso di certificazione medica valida, non dovranno presentare la suddetta documentazione.

Quanto costa:
è possibile scegliere se acquistare l'intero periodo oppure solo le settimane che interessano (minimo due). La prima quota, da corrispondere all'atto dell'iscrizione, non potrà essere inferiore al 50% dell'importo dovuto. Il saldo dovrà avvenire entro e non oltre il giorno 01/06/2018.

Il pagamento può essere effettuato tramite Bancomat, carta di credito, assegno o versamento su C/C postale N° 19085901 (non si accettano contanti)

Quota intero periodo 11 Giugno - 27 Luglio (7 settimane)
CAS Esterni € 600,00
Figli dipendenti universitari € 540,00

Solo per la categoria CAS Esterni, nel caso di iscrizione di due o più fratelli si applicherà uno scontro su ciascuno pari al 10% dell'importo dovuto.

Quota per settimana
CAS Esterni € 70,00
Figli dipendenti universitari € 70,00

Solo per la categoria CAS Esterni, nel caso di iscrizione di due o più fratelli si applicherà uno scontro su ciascuno pari al 10% dell'importo dovuto.

Regolamento:
i bambini dovranno presentarsi in abbigliamento sportivo e scarpe da ginnastica.

È necessario portare un borsone contenente:
- asciugamano
- scarpette da scoglio
- costume

È anche necessario fornire uno zainetto nel quale inserire:
- bottiglietta d'acqua
- crema solare
- cappellino

L'orario di accoglienza va dalle ore 8:00 alle ore 9:00. L'uscita è prevista alle ore 14:00. La presenza del personale sarà comunque garantita fino alle ore 15:00 e sarà cura dei genitori a provvedere al pranzo al sacco.

I bambini saranno consegnati solo ai genitori (eventuali altri soggetti dovranno essere segnalati in segreteria con apposita delega).

LEGENDA:

Univ  Universitari
DU: Dipendenti universitari
SE:  Per soci esterni
CAS: centri avviamento allo sport

29 Apr 2018

CALCIO ECCELLENZA A: Cus agganciato a Mussomeli tra le polemiche, 1-1 che fa discutere

Pareggio amaro per il Cus Palermo a Mussomeli a margine di un incontro deciso dagli episodi. I ragazzi di Giancarlo Ferrara provano a riscattare il match casalingo perso contro il Licata, giocando con ordine e compattezza.
La prima frazione non è ricca di episodi degni di nota. L'equilibrio caratterizza un primo tempo in cui le due formazioni cercano di trovare il varco vincente, vista l'impossibilità di produrre trame palla a terra veloci e scorrevoli. Si va così negli spogliatoi con il parziale bloccato sullo 0-0.
Nel secondo tempo la gara si accende e diventa ricca di episodi. Il Cus la sblocca in avvio di frazione con

sponsor articoli calcio 1718bbb

Mercanti, con Caronia che firma l'assist vincente. E' il gol che sembra condurre il match sulla via di Palermo, visto il piglio messo in campo dai cussini. Eppure un paio di episodi destabilizzano l'incontro. Prima un rigore dubbio concesso ai padroni di casa, parato da Cellamare. Il pari arriva sugli sviluppi di un'azione che farà discutere e non poco. Palla in area cussina, Lala tenta il rinvio ma il pallone si impenna a campanile. Cellamare corre in uscita alta, ma sono in quattro a saltare verso la sfera. La carica sul portiere sembra evidente, ma il direttore di gara non fischia. La palla rimbalza verso la porta e per Lentini è un gioco da ragazzi firmare l'1-1. Finale convulso, ma il risultato non cambia.
Grande amarezza a fine gara tra le fila cussine, per tre punti che potevamo dare morale e grande fiducia. I due episodi della ripresa susciteranno polemiche e la sezione giallorossonera di Calcio chiederà senza dubbio spiegazioni in merito, agli organi competenti, visti gli errori ed episodi odierni, insieme a quelli registrati lo scorso weekend nel match casalingo contro il Licata.

14 Gen 2018

WhatsHelp Chat Button

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie Clicca su Prosegui. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e su come eliminarli, consultare il nostro link privacy policy.

  
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk