Mercoledì, 15 Febbraio 2017 21:59

ESA PROGRAM: Ottima risposta delle famiglie per la prima giornata di presentazione del progetto

Buona la prima. Nel pomeriggio di mercoledì 15 febbraio è andata in scena sugli spalti della Pista di Atletica del Centro Universitario Sportivo, la prima delle due giornate dedicate alla presentazione del progetto ESA alle famiglie dei piccoli utenti Cus Palermo.

Il Presidente giallorossonero, Rosolino Siculiana, ha aperto questo fondamentale pomeriggio di confronto tra il vertice del Cus Palermo, lo staff del progetto europeo ed i genitori dei ragazzi. Le sue parole hanno voluto presentare l'avventura nella quale saranno coinvolti direttamente i piccoli cussini, mediante l'accurato programma di lavoro triennale coordinato e condotto dai docenti ed i tecnici dello staff ESA, ma anche le famiglie.

Questo è stato il momento di Antonino Bianco, docente dell'Università degli Studi di Palermo, Polo delle Scienze Motorie e Sportive, che col suo intervento si è rivolto ancor di più ai genitori presenti. Da un lato per illustrare loro i momenti nei quali verranno coinvolti i loro ragazzi e dall'altro annunciando alle famiglie che, con cadenza programmata, anche loro saranno parte attiva del progetto, in primis mediante focus group con gli psicologi ESA.

Il Professore Bianco, quindi, è stato affiancato da Michele Basile, uno dei tecnici di punta del Cus Palermo, con una simpatica e costruttiva intervista. Il messaggio è stato chiaro: la fascia preadolescenziale è quella in cui si perde maggiormente il contatto con lo Sport. ESA, tra i suoi obiettivi, deve cercare di ottenere l'esatto contrario: dare uno slancio decisivo ai ragazzi, in prospettiva presente e futura, verso l'attività fisica. Un risultato che, se ottenuto, può creare un legame duraturo tra lo Sport e questi giovani.

Nella seconda fase della riunione la parola è passata a Lucia Pollina, Consigliere d’amministrazione del Cus Palermo con delega ai Progetti europei, Valentina Polizzi, elemento cardine dello staff ESA e Salvatore Di Noto, Direttore generale Cus Palermo. Il loro triplice messaggio è stato reso unico dallo scopo delle parole spese durante questo incontro prezioso: porre le basi per un dialogo ed una collaborazione che potranno permettere da un lato al progetto ESA di diventare un momento fondamentale nel processo di crescita del programma europeo per lo Sport giovanile e dall'altro a queste famiglie di riscoprire se stesse, conoscere meglio i propri ragazzi ed abbracciare lo Sport in maniera completa.

Ricordiamo a tutti i genitori dei ragazzi iscritti al Cus Palermo che domani, giovedì 16 febbraio, alle ore 16.30, sempre sugli spalti della Pista di Atletica di Via Altofonte, è in programma la seconda giornata di presentazione. Una preziosa occasione per tutti coloro i quali abbiano mancato l'appuntamento odierno.

Letto 1686 volte Ultima modifica il Mercoledì, 15 Febbraio 2017 22:18