Martedì, 21 Marzo 2017 16:44

RAPPRESENTATIVE CNU: Show della Selezione di Volley a Catania impresa al PalaCus nel Calcio a 5

Giornata super per lo Sport universitario palermitano. Le Rappresentative universitarie Cus Palermo di Volley femminile e quella di Futsal maschile firmano due vittorie indimenticabili, contro ogni pronostico, infiammando la corsa verso lo Scudetto.
Risultato dopo risultato speriamo che questo messaggio possa diffondersi sempre più tra gli studenti: i Campionati Nazionali Universitari sono un'avventura meravigliosa. Per di più totalmente gratuita.
L'opportunità di affrontare giocatori e giocatrici di dimensione nazionale, avversari di categorie ben superiori, difficilissimi da incontrare nel percorso agonistico personale. Ragazzi che si divertono, ad esempio, in Serie D di Calcio a 5 affrontano e battono con la propria Rappresentativa giocatori della Serie A2 nazionale.
Questa è la magia dei CNU e speriamo che col tempo la partecipazione degli studenti dell'ateneo palermitano possa diventare sempre più attiva.

Dopo il successo contro Messina, la Rappresentativa universitaria palermitana di Volley femminile era chiamata all'impresa in quel di Catania. La vincente avrebbe staccato il ticket per le Final Eight Scudetto. Il 3-0 delle ragazze guidate da Linda Troiano in terra etnea ci fa esultare in primis per la caratura del successo dal punto di vista tecnico. Gara mai in discussione, nonostante un avvio in cui Catania si porta sul 6-3 provando a scappare. La prospettiva delle Finali per il Titolo nazionale da affrontare a casa galvanizza le padrone di casa, ma Chiara Pipitone, Carlotta Russo e Giulia Moltrasio salgono in cattedra sin dalla metà del primo set, iniziando a macinare punti. L'attenzione delle centrali Chiara Caruso e Cristina Rizzo, unite all'ottima fase difensiva in ricezione di Gaia Anello completano l'opera. Il Cus Palermo scappa via e non si fermerà più sino all'ultimo punto del terzo set.
Una vittoria del gruppo, una meravigliosa prova corale, con un terzo periodo in cui, chiamate a dire la loro nel momento decisivo dell'incontro, Giulia Chimenti, l'opposta Bianca Giarrusso, Francesca La Rosa al servizio e la splendida prova di Martina Alioto da libero, mettono la firma definitiva sulla vittoria. 25-20, 25-15 e 25-19 i parziali.
La Rappresentativa Volley femminile di Palermo vola alle Finali Scudetto, insieme alle altre migliori sette rappresentative universitarie italiane. Dal 9 al 18 giugno, a Catania, queste ragazze avranno l'occasione per riscrivere la storia della Pallavolo studentesca di Palermo.

Ecco il commento di Linda Troiano, Selezionatrice e Tecnico della Rappresentativa, a fine gara ai microfoni Cuspalermo.it: "Sono assolutamente soddisfatta, considerato che il nostro è un gruppo indeito, composto da giocatrici provenienti da società diverse. Eppure le ragazze si sono ben amalgamate e sono rimasta particolarmente colpita da Chiara Pipitone, mia ex compagna di squadra. Averla e poter contare su di lei a questi livelli dà sicurezza, attacca prima e seconda linea e trascina tutto il gruppo. Sono soddisfatta, alle Finali Scudetto ci possiamo divertire, non andremo lì per subire, ma per metterci in mostra tra le prime della classe".

Rimonta incredibile della Rappresentativa di Futsal maschile, che a culmine di una super prestazione ribalta l'8-2 dell'andata contro il Cus Salerno. I ragazzi guidati da Toti La Bianca vincono 9-1, per un'esultanza a fine gara che sa di vera e propria impresa. La partenza della selezione palermitana è spettacolare e nei primissimi minuti il risultato è già sul 2-0. E' il momento in cui il portiere titolare campano deve uscire per infortunio. Un episodio che, senza dubbio, ha avuto il suo peso sull'economia del match, visto il suo valore, già mostrato all'andata con una serie notevole di grandi interventi. Alla fine del primo tempo il passivo del match in terra campana è azzerato, il Cus Palermo è avanti 6-0.
Nella ripresa Salerno si sveglia ed alza la pressione, non avendo più un ampio margine da difendere, eppure il gruppo di La Bianca ha la forza per andare sul 7-0, prima del 7-1 campano che riporta tutto in parità. Nel Calcio a 5, infatti, nei doppi confronti di andata e ritorno i gol in trasferta hanno lo stesso peso di quelli realizzati in casa, il bilancio, quindi, è frutto di semplice somma dei due risultati. 9-9 complessivo a metà della ripresa. Il gol ospite è frutto di un assetto tattico con portiere di movimento e nonostante l'equilibrio Salerno decide di mantenerlo. Sarà il bivio per la qualificazione, dato che il Cus Palermo riesce a pescare due jolly dalla metà campo, a porta sguarnita, che sanciscono il definitivo 9-1 alla sirena.
Grande prova e splendida qualificazione, adesso i ragazzi di La Bianca avranno la chance per una grande rivincita contro Caserta, la selezione che proprio un anno fa, sempre nell'ultimo turno di qualificazione, eliminò i palermitani. Aprile ed il doppio confronto finale ufficializzeranno il nome della Rappresentativa che andrà a giocarsi lo Scudetto a Catania. Questa volta il Cus Palermo affronterà l'andata in trasferta, servirà la disponibilità di tutti per provare a superare l'ultimo ostacolo. Questa selezione, priva di assenze e con la formazione tipo, può davvero sognare la Final Eight.

Ecco il commento di Toti La Bianca al termine del match: "A margine del doppio confronto posso dire che entrambe le squadre meritavano la qualificazione. Abbiamo sfruttato al meglio il match casalingo, sia noi che loro e nel complesso si sono affrontate due ottime selezioni. Adesso affronteremo Caserta, ci conosciamo, l'anno scorso ci hanno eliminato con un gol ai supplementari, sono state due partite bellissime. La qualificazione dipende dalla disponibilità di tutti. Per sognare Catania dobbiamo andare in Campania al completo, a differenza del match di andata contro Salerno. Quindi voglio che il gruppo ci creda e che potremo affrontare questa prima sfida nel migliore dei modi".

Letto 3229 volte Ultima modifica il Martedì, 21 Marzo 2017 17:17