Sabato, 10 Febbraio 2018 15:13

PALLANUOTO SERIE B: Che peccato Cus, dal 6-1 alla super rimonta, a Napoli è sconfitta per 9-7

Gara incredibile a Casalnuovo di Napoli tra il San Mauro Nuoto ed il Cus Palermo Karol. La sfida del girone 4 di Serie B vive di continui colpi di scena e per i cussini di Giampiero Occhione resta il rammarico per una prima frazione di gara da dimenticare, che ha portato i partenopei avanti anche per 6-1.
I primi due tempi non sono dei migliori per gli universitari ed il gruppo di Occhione vive di errori in fase offensiva, anche in chiarissime occasioni da rete, uniti ad affondi incisivi dei padroni di casa. Protagonista assoluto Principe, portiere locale, autore di numerosi interventi che, alla distanza, risulteranno decisivi. Il San Mauro trova la via della rete con continuità e pone tra se ed il Cus un divario che tocca l'apice alla fine del secondo tempo: un 6-1 che lascia pochissimo spazio a dubbi ed incertezze.
Eppure è proprio qui che il Cus reagisce e trova in un rigore di Trebino l'urlo della riscossa. Il San Mauro perde lucidità e spreca almeno due possessi importanti nel terzo quarto. I cussini si ritrovano e gol dopo gol arrivano all'avvio dell'ultima frazione sull'8-5. La scossa è servita, altre due marcature consentono ai giallorossoneri di

sponsor articoli pallanuoto 2018

arrivare sull'8-7, una rimonta entusiasmante. La gestione di gara del direttore di gara naufraga, i minuti di interruzione si susseguono ed un possesso in superiorità per il San Mauro permette ai padroni di casa di siglare il 9-7 che rappresenta il definitivo bivio del match. Nel finale è caos, sei minuti di pausa con intervento anche del commissario, l'arbitro non riesce a riprendere in mano le redini dell'incontro. Il Cus colpisce una traversa su palombella e spreca l'ultimo possesso. Alla sirena è 9-7 San Mauro e per il Cus Palermo resta il nero dei primi due tempi ed il bianco della seconda metà, con una rimonta frutto di cuore, determinazione ed una crescente condizione atletica. Adesso, con ottimismo e voglia di non ripetere gli errori odierni, tutti a lavoro per preparare la sfida del prossimo weekend contro  il CC 7 Scogli.

Letto 695 volte