Domenica, 08 Ottobre 2017 17:26

CALCIO ECCELLENZA A: Il Castelbuono batte 1-0 il Cus Palermo, ma sulla terra è un altro Sport

Giornata difficile per il Cus Palermo a Castelbuono. La formazione di Giancarlo Ferrara cade 1-0, nel contesto di un match a dir poco proibitivo per i cussini, in primis per le condizioni del terreno di gioco. In terra battuta e con tantissime zolle ed avvallamenti, la sensazione è quella di praticare uno sport diverso rispetto a quello che è possibile giocare sull'erba. Praticamente impossibile gestire il possesso con tecnica e precisione, la partita è anche difficile da seguire col dovuto enusiasmo, riducendosi ad una sequenza di rinvii, rimpalli, falli laterali e rimesse.
In questo contesto i padroni di casa la sbloccano al

ekarma per articoli oste per articoli  siculamente per articoli 

 

34', con il tiro vincente sugli sviluppi di un calcio piazzato. Il Cus non riesce a trovare la via del gol, pur provando ad imbastire qualche trama.
Al rientro dagli spogliatoi la gara continua a vivere sul filo dell'equilibrio, senza però episodi meritevoli di cenno in fase di cronaca. I minuti scorrono, qualche timida occasione arriva da una parte e dall'altra, ma la sensazione è che solamente un episodio come quello dell'1-0 possa cambiare le carte in tavola. Sul finale di gara, proprio al 94', il Cus sfiora il pari con una botta dalla distanza, ma sulla respinta l'azione sfuma ed il direttore di gara fischia la fine dell'incontro.
Match difficile da commentare ed analizzare quello di Castelbuono. Il campo ha parlato ed il risultato finale è l'unica cosa che ha il peso più importante. Ciò che è certo, però, è che le squadre abituate a giocare sulle superfici in erba sintetica ed ancor di più naturale, devono completamente snaturarsi e cambiare approccio quando sono chiamate in causa su terreni come quelli visti oggi.
Sino a quando il regolamento prevederà anche la possibilità di giocare su terra battuta, però, tutti dovranno fare buon viso a cattivo gioco ed avere la capacità di sapersi adattare. Il Cus adesso è chiamato a preparare con la solita determinazione la sfida casalinga del prossimo weekend, contro il forte Dattilo, che avrà non poche motivazioni e voglia di rivalsa dopo la sconfitta interna arrivata contro il Marsala. Per i cussini sarà uno splendido banco di prova e per fortuna questi ragazzi più il match è prestigioso e più sfoderano le loro qualità. Tutti a lavoro, si riparte anche da Castelbuono.

Ecco il commento di Giancarlo Ferrara ai microfoni Cuspalermo.it: "Quella di oggi è stata una partita brutta anche da vedere. Il campo era ideale per renderci la vita difficile, non è stato nemmeno tirato. Noi comunque dovevamo essere più cattivi, ma i ragazzi hanno dato tutto e siamo anche riusciti a costruire delle occasioni che potevano portarci al gol. La sconfitta dispiace anche per questo, ma abbiamo anche oggi tutte le indicazioni per ripartire e lavorare al meglio in settimana".

Scopri la nuova classifica del girone A di Eccellenza direttamente dall'Area Risultati (Top Menù Rosso) del nostro sito ufficiale:
http://www.cuspalermo.it/risultati/calcio.html

Letto 1799 volte Ultima modifica il Domenica, 08 Ottobre 2017 17:35