Sabato, 12 Gennaio 2019 16:41

FUTSAL SERIE C1: Cus Palermo eroico a Pantelleria, 6 reti e primo successo del 2019

Eroici. Basta una parola per descrivere la splendida vittoria firmata da Toti La Bianca e dai suoi ragazzi, che in piena emergenza numerica espugnano un campo a dir poco ostico, quello di Pantelleria, con un perentorio 6-2. Un Cus Palermo tutto cuore e sacrificio, per una squadra che, ancora una volta, testimonia l'amore profondo verso questi colori storici.
Assenti Fuxa, Lo Bianco, Marretta e Nastro, il reparto arretrato è tutto da reinventare. La Bianca la studia bene e tenta l'azzardo: Miranda centrale difensivo. Il talento palermitano si rivelerà strepitoso a fine gara, così come Lombino, chiamato nel difficile compito di sostituire Fuxa, gioca una partita fantastica.
La partenza dei cussini è turbo: al 10' è già 2-0, grazie a Termini, che con ferocia trasforma in gol prima l'assist di Comito, solito motore inesauribile, quindi di Miranda. La gara non vede il Pantelleria particolarmente pungente. I padroni di casa ci provano con delle conclusioni da fuori, potenti, ma non precise. Il Cus potrebbe andare ancora a segno, ma Termini, Cirrincione e Miranda, non trovano il tocco vincente.
Nella ripresa inizia a piovere e il campo in sintetico diventa sempre più insidioso. Il Pantelleria tenta di accelerare, ma il Cus è letale nelle ripartenze e Miranda, seppur da centrale, parte a fionda e da dieci metri la spara all'angolino, per il 3-0. Al 5' prima rete locale, per il 3-1, alla quale segue subito, però, la seconda rete di giornata di Miranda, che firma il 4-1. Portiere di movimento per i padroni di casa, il Cus non lo soffre molto, ma anzi trova la lucidità per andare a segno, col 5-1 di Termini, che non solo fa registrare l'ennesima tripletta in carriera, ma permette anche ai suoi di vivere il finale con più sereità. 5-2 Pantelleria su azione con portiere di movimento, nel finale Cirrincione, ancora in crescita e in ottima forma, centra lo specchio sguarnito da metà campo. Da segnalare negli ultimi dieci minuti il prezioso contributo fornito dal '97 Bonanno, generoso e umile nel saper dare una mano ai compagni nel momento più delicato della gara.
Gli aggettivi per questi ragazzi sono finiti da un pezzo: il loro impegno e la loro dedizione è l'emblema di quello che il Cus Palermo cerca di trasmettere ai giovani. Una vittoria pesante, perchè ottenuta su un campo nel quale in pochissimi avevano vinto e con pesanti assenze a referto. Adesso è tempo di completare i ranghi, essere tutti presenti e non mollare. Perchè il lavoro e i risultati di gennaio e febbraio saranno la base sulla quale costruire una grande avventura di fine stagione.

Letto 259 volte

WhatsHelp Chat Button

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie Clicca su Prosegui. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e su come eliminarli, consultare il nostro link privacy policy.

  
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk