Alessandro Castellese

BASKET: L'U16 Cus Palermo sogna la semifinale regionale, battuta la Lions Messina

Importante vittoria per i ragazzi del Cus Palermo Basket Under 16 contro la Lions Basket Messina. Inizio fulminante per i cussini che si aggiudicano il primo quarto per 25-16 grazie ad un'ottima intensità difensiva e a buone percentuali al tiro in attacco. Nel secondo il copione non cambia, il tentativo del Messina di rimanere a contatto provando diversi tipi di difesa a zona non sortisce i risultati sperati e la transizione offensiva dei padroni di casa continua a produrre gioco e canestri. Di Mitri in difesa riesce a contenere il totem messinese Caroè e il Cus alla pausa lunga va sul +15. Nel terzo quarto Moltrasio e compagni fanno il solco volando sul +30. Il capitano trova e crea buone soluzioni sul perimetro per sé e per i compagni mentre gli ospiti sentono la stanchezza e non trovano le forze per ribaltare l'inerzia dell'incontro. Ultimo quarto di pura amministrazione per i palermitani con la partita che si conclude 113-83. Grande contributo anche dal pubblico, che ha riempito la tribuna del PalaCus, ruggendo ad ogni giocata decisiva.
Fondamentale successo per i cussini che li proietta ad un passo dalla conquista della semifinale regionale del campionato under 16 d'Eccellenza. Nota di merito per tutti i giocatori di Coach Federico Catania, che hanno interpretato al meglio la partita riuscendo, in momenti diversi, ognuno ad essere decisivo e importante per la vittoria finale.

Under 16: Cus Palermo - Lions Messina 113-83
Parziali: 25-16, 29-23, 33-19, 26-25.
Tabellino: Di Mitri 24, Pirrera 12, Nicosia 2, Moltrasio 48, Manno 2, Zuccaro 7, Calamia 12, Darimini 2, Liotta, Ginestra 4, Viola, Nicolosi 2.
All. Catania F., Ass.All. Inzerillo A.

29 Mar 2019

PALLANUOTO: En Plein La Braciera Cus Palermo, vittorie per gli Under 17 e 14

Settimana a dir poco positiva per il Settore Giovanile La Braciera Cus Palermo. A Messina, gli Under 17 (in foto) guidati da Sara Ferotti hanno battuto i parietà peloritani 14-8. Risultato frutto di una gara giocata tra alti e bassi da entrambe le formazioni. Qualche errore, sia in fase difensiva che offensiva, impedisce ai cussini di prendere il largo, così dopo il 2-1 del primo quarto, i giallorossoneri si aggiudicano anche i periodi successivi, questa volta con margine

sponsor articoli pallanuoto 2019

più ampio: 5-2 e 4-2, intervallati dal 3-3 del terzo quarto.
Per il Cus hanno segnato: Ribaudo (3), Pace (2), Lattuga,Lauriello, Lucà, Maniscalco, Menenti.

Successo convincente anche degli Under 14 allenati da Carlos Calaiò, che battono 14-4 la Collage Waterpolo PA B. Partita a senso unico, con i talenti giallorossoneri sempre in palla e a fare il match. Il 7-0 del primo quarto non lascia spazio a dubbi, 2-1, 1-1 e 4-2 i parziali dei quarti successivi.
I marcatori cussini : Imera (3), Corradino, Gangi, Losciuto (2), Greco, Lo Giudice, Moceri, Schirò, Spedale.

27 Mar 2019

BASKET: Ottima prestazione di quattro U13 al Join The Game, ennesima settimana di successi

Questa settimana si è svolto a Capo D'Orlando il Join The Game 3x3 regionale al quale hanno partecipato gli atleti under 13 Fontana, Geraci, Tantillo e Blasco (in foto). I ragazzi hanno ben figurato uscendo sconfitti solamente in semifinale contro il Basket Club Ragusa, che ha concluso il torneo al primo posto.

Sconfitta con il minimo scarto per gli under 18, in casa contro la Pall. Bagheria. Nel primo quarto i padroni di casa partono piano con gli avversari che giocando con un'intensità alta si portano sul +12. Dal secondo quarto in poi, invece, i cussini cambiano marcia e accorciano punto dopo punto fino a giocarsela alla pari negli ultimi minuti. La stanchezza e la poca lucidità però, non ha permesso loro di conquistare i due punti. La prossima partita sarà fuori casa contro il Green Basket.

Vittoria esterna per l'under 16 sul parquet della Real Basket Agrigento. Il primo quarto è in sostanziale equilibrio mentre risulterà decisivo il parziale che i cussini accumulano negli ultimi minuti del secondo quarto che li porta alla pausa lunga sopra di sette lunghezze. Nel terzo e quarto parziale l'inerzia è sempre a favore dei giallorossoneri, che riescono a mantenere il vantaggio e portarlo sino alla sirena finale con la partita che si conclude con il risultato di 67-75.
Prossimo importante impegno contro la Lions Basket Messina mercoledì al palacus alle ore 18:00.

Gli under 15 vincono ancora, superando i pari età dell'Orizzonte sul loro campo di casa. La partita è stata controllata sin dai primi minuti dai cussini che sono bravi a mantenere l'ampio vantaggio per tutta la partita. Adesso si torna sul parquet casalingo per ospitare la Pall. Bagheria.

Gli under 14 escono sconfitti dall'incontro in casa con la Libertas Alcamo dopo un match caratterizzato da alti e bassi. Nel primo quarto l'intensità di gioco e il punteggio sono molto alti, ma i padroni di casa non riescono a contenere al meglio gli avversari che vanno sul +10. Nel secondo quarto l'andamento viene ribaltato con il divario che diventa di soli due punti. Nei quarti successivi la partita è in equilibrio, ma gli ospiti sono più bravi a mantenere il leggero vantaggio e guadagnarsi la vittoria. Ora comincerà il girone di ritorno con i cussini che ospiteranno il Basketland.

Doppio successo per gli under 13 che vincono vincono in casa contro l'Orizzonte Basket e fuori contro l'Aquila Monreale. Per quanto riguarda la prima gara, dopo un primo quarto sottotono, i cussini cominciano ad aumentare l'intensità allungando il divario e permettendo a tutti i giocatori iscritti a referto di andare a punti. La seconda, invece, è stata più combattuta ma, nonostante gli alti e bassi, il terzo parziale è decisivo per il risultato finale. Queste due vittorie permettono al Cus di qualificarsi ai quarti di finale della fase regionale.

I piccolissimi Aquilotti continuano a vincere in trasferta ad Altofonte in una partita a senso unico. La prossima partita lì vedrà in casa contro la Master Basket.

Under 18: Cus Palermo - Pall. Bagheria 63-65
Parziali: 9-21, 13-12, 22-17, 19-14.
Tabellino: Sanzeri 7, Culotta 2, Prestigiacomo, Vaglica, Griffo 9, Tomaselli 15, Costumati, Callarelli 5, Benfratello 6, Tasca 19, Blasco, Campanella.
All. La Rosa R., Ass. All. Bonafede R.

Under 16: Real Basket - Cus Palermo 67-75
Parziali: 13-13, 21-28, 14-15, 19-21.
Tabellino: Di Mitri 10, Pirrera 8, Nicosia 4, Moltrasio 39, Zuccaro 3, Calamia 2, Darimini 2, Ginestra 1, Viola 6, Nicolosi.
All. Catania F.

Under 15: Orizzonte - Cus Palermo 44-90
Parziali: 7-21, 11-22, 13-22, 13-25.
Tabellino: Pirrera 25, Bertolino, Taormina, La Matina 9, Zuccaro 16, Greco 4, Mignosi 6, Darimini 6, Liotta 10, Buscemi, Calandra 14.
All. Catania F.

Under 14: Cus Palermo - Libertas Alcamo 67-73
Parziali: 19-29, 15-7, 14-17, 19-20.
Tabellino: Bertolino 11, Grant 10, Durante, Lannino, Mortellaro 4, Sciortino 10, Figlia 6, Miosi, Fontana 11, Geraci, Calandra 13, Messina 2.
All. Inzerillo A.

Under 13: Cus Palermo - Orizzonte Basket 81-28
Parziali: 13-12, 20-6, 29-2, 19-8.
Tabellino: Di Girolamo 4, Tantillo 6, Liotta 2, Geraci A. 3, Caruso 4, Zaman 5, Pipitone 13, La Rosa 2, Greco 4, Gilardi 10, Fontana 22, Blasco 6.
Aquila Monreale - Cus Palermo 43-54
Parziali: 6-18, 23-12, 2-12, 10-12.
Tabellino: Di Girolamo, Manno 2, Liotta 2, Geraci A., Caruso, Zaman 2, Pipitone 7, Greco 3, Gilardi, Pastore 2, Fontana 26, Blasco 10.
All. Inzerillo A., Ass. All. Bonafede L.

Aquilotti: Basket Gippo - Cus Palermo 6-18
Parziali: 1-3, 1-3, 1-3, 1-3, 1-3, 1-3.
Tabellino: Tantillo 10, Monti 6, Di Maio 2, Favata 22, Giancaterini 10, De Giorgi 2, Gianporcaro 14, Rosato 4, Valenti 4, Greco 4, Canino.
All. Ajola D.

24 Mar 2019

CALCIO ECCELLENZA: Cus Palermo corsaro a Marsala, adesso è volata salvezza

Il Cus Palermo vince ancora, questa volta a Marsala. Successo prezioso per i ragazzi di Diego Tutrone, perchè maturato con autorevolezza, nel contesto di uno scontro diretto per la salvezza. 2-0, un gol per tempo.
I cussini partono bene e dimostrano di poter puntare all'intera posta in palio. Gestiscono il pallino del gioco e passano con Pirrotta. E' ancora una volta Riccobono a propiziare la rete, con un affondo che scaturisce da una veloce azione manovrata. Cross al centro e Pirrotta di testa non sbaglia, 1-0. I padroni di casa provano a reagire, ma i cussini non sembrano vacillare.
Nella ripresa il copione del match resta invariato e la gara prende ancor di più la strada di Via Altofonte quando Riccobono raddoppia, superando prima un avversario, quindi botta precisa e vincente. 2-0. Nel finale i padroni di casa restano in nove, il Cus avrebbe anche siglato la terza rete, ancora su Riccobono, con una punizione che colpisce la traversa e sembra proprio toccare terra oltre la linea di porta. Arbitro e assistente non decidono per la rete e tutto si conclude al triplice fischio con il successo giallorossonero.
Vittoria importante per il Cus Palermo, che oggi a Marsala ha costruito i presupposti per affrontare tra una settimana il Castellamare con entusiasmo e voglia di continuare a correre. A 180 minuti dalla fine della stagione regolare questi ragazzi continuano a lottare per il grande obiettivo stagionale, che molti in questi mesi avevano dato per impossibile. Adesso testa e cuore verso il match della prossima settimana, perchè gli incroci del calendario dicono che il Cus ha il proprio destino tra le proprie mani. Con due super partite può anche succedere qualcosa di clamoroso.

24 Mar 2019

FUTSAL SERIE C1: Il Marsala rimonta tre gol in quattro minuti, ora serve un grande Cus Palermo

Gara difficile da raccontare quella tra Cus Palermo e Marsala. Surreale per la piega che ha preso nella ripresa, con i ragazzi di Toti La Bianca avanti 7-4 a sei minuti dalla fine, col match point per il secondo posto che vale la finale diretta in casa dei PlayOff e l'incredibile rimonta ospite sino al 7-7 all'ultimo secondo di gara.
I ragazzi di Mister Bruno partono forte e passano in vantaggio al 4'. Gli ospiti devono far punti per tenere viva la speranza di giocare i PlayOff, il Cus dal canto suo ha la grande chance di sfruttare la sconfitta del Monreale a Pantelleria, a sette giorni dallo scontro diretto. L'assenza di Termini si fa sentire, ma è Cassata a prendere la squadra per mano, giocando un incontro pazzesco. E' proprio lui, su assist di Miranda a siglare il pari al 13'. Al 16' Miranda la gira al volo alla grande, trovando il vantaggio. Prima del pari ospite, giunto al 20', segno del grande carattere della formazione biancoblu. Eppure al 26' Cassata salta un avversario sulla sinistra, si accentra, fa sedere il portiere e la mette al centro per il giovanissimo Vallecchia, che non sbaglia e scoppia di felicità insieme ai compagni.
Al rientro dagli spogliatoi il Cus continua a macinare gioco e trova il 4-2 ancora con Cassata, stessa azione sulla sinistra e questa volta deviazione dell'estremo difensore che manda la palla in rete. Bruno decide di giocare col portiere di movimento a metà secondo tempo, scelta rischiosa che porta Ciaramitaro a rubare un pallone a centrocampo, minuto 20, scattando verso la sfera prima di riuscire, con la sua classica generosità, a girarla in rete. Tutta la squadra abbraccia il compagno per un gol, il terzo di vantaggio, che sembra poter regalare un sogno ai cussini. Eppure da qui in poi inizia una gestione errata della gara, il Cus perde concentrazione e il Marsala ne fa due in due minuti: dal 5-2 al 5-4 tra il 21' e il 23'. Gara in salita, finale thriller, eppure il Cus trova il 6-4 con Lo Bianco al 25' e addirittura il 7-4 al 26' ancora sfruttando il portiere di movimento.
Quattro minuti alla fine, la lezione ricevuta oggi dovrà servire per sempre a questo gruppo: succede l'impensabile. Tra il 28' e il 29' i cussini spengono l'interruttore, distrazioni e mancanza di lucidità nel giocare con il cronometro per portarla a casa, il Marsala segna due volte in un minuto, 7-6, pazzesco. L'ultimo minuto di recupero è amarissimo: palla in controllo del Cus, al limite dell'area avversaria, la scelta non è quella della gestione a qualsiasi costo, coprendola, andando verso il calcio d'angolo, conquistando un fallo o una rimessa, si tenta di trovare il gol vista la porta difesa da un giocatore di movimento. Miranda, che tante volte quest'anno ha trascinato il Cus con giocate d'altra categoria risultando sempre decisivo, tra stanchezza e adrenalina, perde palla e d'istinto sgambetta l'avversario, quinto fallo già raggiunto, è tiro libero. Conclusione potentissima e pallone sotto il sette, gli arbitri fischiano la fine.

A questo punto le vie possibili sono due: il Cus Palermo accusa il colpo, molla mentalmente e nonostante i tre punti di vantaggio, sabato a Monreale perdendo cede alla diretta concorrente il secondo posto e l'eventuale finale PlayOff in casa. Oppure reagisce da grandissima squadra, con attributi, consapevolezza dei propri errori e furia agonistica. Preparando questa gara come la finale che è, senza accettare neanche lontanamente di perdere un secondo posto conquistato con sangue e sacrifici.
Chi conosce bene questi ragazzi sa quale strada sceglierà il Cus Palermo in questi sette giorni.

23 Mar 2019

PALLANUOTO SERIE B: La Braciera Cus Palermo spicca il volo, netta vittoria a Cosenza

Netta vittoria per La Braciera Cus Palermo a Cosenza. I ragazzi guidati da Giampiero Occhione si impongono per 15-7 in terra calabrese, salendo così a quota 18 punti e al quarto posto in classifica, che vuol dire PlayOff per l'A2.
Partenza sprint dei cussini, che scappano via sul 4-0 al termine della prima frazione. I padroni di casa sentono

sponsor articoli pallanuoto 2019

la sveglia e reagiscono nel secondo quarto, molto più movimentato, che finisce 4-5. A metà gara è 9-4 La Braciera e il match sembra poter prendere la strada che conduce in Via Altofonte. Gestione puntuale e pochi rischi, il Cus chiude 2-1 il terzo tempo, prima del 5-1 nell'ultima frazione, che alla sirena ufficializza il definitivo 15-7.
Bogni (4), Abbaleo e Ribaudo (3), Mazzi (2), Di Vitale, Ercolani, Lisi: questi i marcatori cussini di oggi.
Fase importante della stagione giallorossonera, con una netta ripresa dopo un avvio vissuto tra alti e bassi. I prossimi match potranno dire quale sarà il percorso di questi ragazzi da qui sino alla fine della stagione regolare, ma sicuramente l'obiettivo PlayOff adesso non è più un miraggio, ma un traguardo concreto per il quale lavorare sino in fondo.

23 Mar 2019

WhatsHelp Chat Button

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie Clicca su Prosegui. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e su come eliminarli, consultare il nostro link privacy policy.

  
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk